• Kate Chang

AGGIORNAMENTO #1

SELEZIONI

Grazie per aver visitato il nostro sito online. Vorremmo scrivere un breve aggiornamento e spiegazione sul nostro processo di selezione; Recentemente, vi sono stati molti designer che si sono sentiti scontenti o delusi, dato che non li abbiamo selezionati come designer in collaborazione dopo il processo di colloqui. Vi sono state troppe domande in merito, ed ogni designer ha ragioni diverse per protestare, e non abbiamo tempo di spiegarlo costantemente durante le corrispondenze. Vorremmo chiarire alcuni aspetti qui sul nostro sito online, sul perché abbiamo fatto certi rifiuti, e spiegarlo pubblicamente. E speriamo anche che ogni designer che è stato rifiutato possa capire perché dovremmo avere motivo di dire di no. Dopo questo annuncio, potremmo non fare più spiegazioni individualmente, uno per volta.  La ragione per la quale vi siano stati più e più rifiuti, dopo il processo di selezione, nei fatti non è perché pensiamo che questi designer abbiano meno talento di coloro con i quali abbiamo già firmato, ma piuttosto, al momento, abbiamo firmato con più di un centinaio di designer. Tuttavia, ci sono molti altri designer che hanno un’estetica di design che è abbastanza simile ai designer con i quali abbiamo già firmato. Il nostro modello di business non si basa nel selezionare solo un tipo di estetica, per esempio solo un look femminile e classico, o solo un look d’avanguardia. Non facciamo questo tipo di distinzioni. La ragione è che, in Cina, vi sono diversi stadi di sviluppo nel paese e in generale nella regione, e non è una società omogenea.  La Cina ha 56 minoranze etniche diverse, parlano lingue diverse, ci sono diverse religioni e, naturalmente, situazioni economiche diverse; questo è un mercato con una fascia davvero ampia e molte variazioni. E data la stratificazione del mercato cinese, vi sono diversi livelli di consumatori che vanno serviti, dato lo sviluppo del paese oggi ancora non omogeneo, hanno necessità e preferenze differenti. Vi sono i Tier 1, Tier 2, ed anche città Tier 3, quindi il prezzo, e l’estetica, devono coprire una fascia ampia.  Ogni designer che abbiamo selezionato comprende bene il nostro punto di vista - sono pieni di passione, ed entusiasmo, e con lo spirito del servire i loro clienti, sono pronti a penetrare questo mercato e lavorare con noi, anche per diversi livelli di consumatori.   Ma quando i designer che rappresentano ciascuna estetica diventano troppi, avremo per certo molte difficoltà nel raggiungere il successo per ogni designer, e pertanto, il nostri rifiuto di alcuni candidati non è inteso solo per proteggere il nostro investimento, ma è anche un tipo di rispetto e buona fede nei confronti dei designer che abbiamo dovuto rifiutare. Perché se si fossero uniti a noi, e alla fine non avessero raggiunto il successo, questo avrebbe creato un senso di fallimento, il quale non è piacevole e allo stesso tempo, troppi designer simili nel mercato comporterebbero un affollamento troppo grande, e ai brand di quei designer con i quali abbiamo già firmato creerebbe un eccessivo quantitativo di concorrenza. Noi speriamo sinceramente che se chiunque dei designer che abbiamo rifiutato sperano ancora di unirsi a noi e diventare designer in collaborazione, che possano considerare di adeguare la loro estetica leggermente, e creare una rappresentazione ancora più originale. Se lo fanno, possono sentirsi liberi di contattarci nuovamente, e noi continueremmo a pensare che ci sia una buona possibilità di cooperare.  Allo stesso tempo, il nostro piano al momento è di tenere un altro giro di selezioni di designer fra tre o cinque anni. A quel punto, se siete uno dei quei designer che è stato precedentemente rifiutato, ma da quel giorno la vostra estetica si è evoluta, potete contattarci.  Al momento noi stiamo selezionando i designer che hanno un punto di vista unico, e possono davvero presentare con forza quel punto di vista unico sulla moda.  Noi crediamo fortemente che questi tipi di designer possano catturare i cuori di un gran numero di clienti in questo vasto mercato che è la Cina e le regioni circostanti dell’Estremo Oriente, e che possano trasformare i clienti in veri fan.  Questa offerta unica al nostro mercato è la direzione verso la quale stiamo lavorando duramente, e tutti i designer con i quali noi cooperiamo dovrebbero riuscire a raggiungere il successo in base a questo, o almeno dovrebbero riuscire a fare profitti. Questa è la nostra missione e il nostro sogno.  Al momento vi sono molte fabbriche e fornitori anche in Europa, per esempio in Italia, Polonia, Portogallo e Bulgaria, con i quali abbiamo deciso di cooperare in futuro, naturalmente questo include anche fabbriche in Cina, Taiwan e altre parti, in modo che, basandosi sulle diverse estetiche di design e il livello dei consumatori nel loro target nel nostro mercato, ogni nostro designer in collaborazione possa eventualmente produrre in uno di questi paesi.  In questo momento stiamo costruendo le fondamenta preparatorie, e i nostri designer in collaborazione sono nel processo di domanda per la registrazione del loro trademark, attraverso servizi che hanno trovato loro stessi per seguire questo processo. Dopodiché, ognuno dei nostri designer in collaborazione selezionerà lo spazio e location del loro negozio dedicato per quando inizieremo ad operare. Come risultato, ai designer a cui abbiamo dovuto dire di no, se non siete stati selezionati questa volta, potete continuare a seguire le nostre attività, e se sentite che la vostra estetica si sta costantemente evolvendo, potete contattarci nuovamente.  Se voi come designer non avete la possibilità di cambiare la vostra estetica, allora mi dispiace, noi non abbiamo la possibilità di accettare così tanti designer con un’estetica simile ad ogni livello. Perché dopotutto, ci vuole tempo per rendere un brand di successo, e sforzi e investimenti, ed è un processo lungo che coinvolge anche una gran quantità di rischio finanziario. Di nuovo, per i designer a cui abbiamo dovuto dire di no, è solo che vi abbiamo conosciuto un po’ tardi nel processo, e non necessariamente che non siamo d’accordo o non crediamo nelle vostre capacità di designer. Non importa con chi lavoriate, ritengo che troverete la vostre possibilità e opportunità. Spero anche che possiate utilizzare il tempo che abbiamo speso nel comunicare l’uno con l’altro, anche se alla fine non avanzeremo nella cooperazione, per comprendere l’esistenza di questo vasto mercato in Cina, e spero che abbiate capito, attraverso le nostre interazione, un po’ di più su questo mercato, come si sta muovendo, e anche provare a entrarci a vostro modo.  Abbiamo fiducia e riteniamo che questo grande mercato che è la Cina, e le persone che la costituiscono, stiano iniziando a perseguire le loro necessità e sogni di moda in un modo molto esigente; questo darà assolutamente l’opportunità a tutti i designer di talento, anche coloro che abbiamo rifiutato, di prendersi una fetta di questo mercato per se stessi.  Indipendentemente, vorremmo dire che la nostra comunicazione reciproca è già un destino in sé e di per sé, e anche se alla fine non lavoreremo insieme dopo questa lunga comunicazione, a quei designer che abbiamo rifiutato, o a quei designer che hanno rifiutato noi, noi davvero crediamo che questa comunicazione sia esistita per una ragione, nella vostra vita come fashion designer. Vogliamo porgere le nostre scuse a quei designer che non abbiamo potuto far salire a bordo in questo momento. Se ancora volete entrare nei nostri mercati, fatecelo sapere, e noi cercheremo di essere il più d’aiuto possibile.  Grazie per il vostro tempo e attenzione.  Kate Chang CEO

Recent Posts

See All

AGGIORNAMENTO #9 - 4 Agosto 2020

In questo mese di agosto, YMYX e il nostro team saranno a Milano per incontrare quasi 500 marchi e diverse centinaia di produttori e forn...

goinghome.gif

© 2020 YMYX