• Kate Chang

FAQ #9

DOMANDA FREQUENTE


#9 - Q: La nostra azienda e la cooperazione che abbiamo con i designer partner verranno influenzati negativamente o soffriranno a causa di CO-VID19?

A: Al momento, siamo stati effettivamente colpiti in una certa misura da questo coronavirus. Innanzitutto, è molto chiaro che ci saranno alcuni ritardi nella nostra tempistica di lancio, in gran parte a causa del fatto che molte delle nostre fabbriche partner hanno chiuso per un tempo indefinito. In Cina, e ora in Europa, il consumo si è praticamente interrotto per combattere il contagio, i paesi sono stati chiusi completamente. Poiché anche molte agenzie governative sono in pausa, anche la registrazione di marchi e le approvazioni sono state parzialmente ritardate; questi fattori hanno ovviamente avuto un grande impatto sulla nostra attività.


Ma vedendo il rilancio delle operazioni governative della Cina, e la ripresa nel mercato dei consumatori lì, credo che vedremo molto rapidamente il mercato dei consumatori della Cina e la situazione generale tornare alla normalità.


Al momento, abbiamo quasi un centinaio di fabbriche italiane e diverse centinaia di altre fabbriche dal Portogallo, e molte altre da Polonia, Bulgaria e Spagna, con le quali abbiamo stabilito una forte chimica e cameratismo, e crediamo che questo numero crescerà di altre centinaia in futuro.


Molte delle nostre fabbriche partner sono di dimensioni molto grandi: rappresentano il livello più alto del loro paese, con una rete di diverse dozzine o più di fabbriche appartenenti al loro gruppo, e chiedono di essere ammesse al nostro programma. Molti di loro producono anche per marchi come Armani, Gucci, ecc. E sono molto entusiasti anche loro di unirsi a noi, e investiranno fortemente le loro risorse nel nostro progetto.

La nostra attività e i nostri piani, quando li abbiamo mostrati in dettaglio a quelle fabbriche, sono stati accolti con una risposta molto entusiasta e persino appassionata, che davvero non ci aspettavamo. Queste fabbriche erano pienamente d'accordo con i principi del nostro progetto e ritenevano fortemente che il nostro progetto rappresentasse una delle principali tendenze del futuro del settore della moda.


Naturalmente, questo non include quelle fabbriche cinesi con le quali abbiamo già stabilito relazioni.


Di conseguenza, crediamo fermamente che l'impatto sul nostro business da parte di questo coronavirus sia solo temporaneo. E verso il futuro, non nutriamo altro che fiducia.


Di conseguenza, riteniamo che la situazione della nostra azienda possa dare qualche speranza a quei marchi che hanno subito perdite nelle loro attività europee. Credo anche che nel corso della collaborazione con noi, quei designer con cui abbiamo collaborato saranno in grado di trarre profitto dalle nostre attività in Estremo Oriente, per favorire la loro ripresa anche nei mercati europei.


Ancora una volta, siamo pieni di fiducia e sappiamo che, nonostante questo momento difficile, ce la faremo.


Migliori saluti,


Kate Chang

CEO

Recent Posts

See All

AGGIORNAMENTO #9 - 4 Agosto 2020

In questo mese di agosto, YMYX e il nostro team saranno a Milano per incontrare quasi 500 marchi e diverse centinaia di produttori e forn...

goinghome.gif

© 2020 YMYX